Fabrique e Save the Children insieme a Venezia per ricordare il dramma dei profughi siriani

Foto: Roberta Krasnig, Stylist: Stefania Sciortino.

 

Protagoniste le attrici Valentina Lodovini, giurata della sezione Orizzonti, e Cristiana dell’Anna, che ieri, in occasione dell’evento di presentazione del numero 15 della rivista, ha letto la testimonianza di una mamma siriana “prigioniera” da mesi sull’isola di Lesbo con i suoi bambini, in attesa di una possibilità di futuro.

“Poter leggere la parole di una donna siriana sopravvissuta, che è riuscita a salvare la figlia, capire cosa ha passato, aiuta a vedere meglio la realtà. A capirla. È un contributo minimo il mio, ma necessario perché creandosi empatia, si apre la strada all’aiuto reciproco”, ha commentato Cristiana.

A un anno dalla drammatica scomparsa del piccolo Alan (Aylan) Kurdi, il bimbo profugo siriano di 2 anni che fu trovato senza vita su una spiaggia turca dopo aver tentato con la sua famiglia di raggiungere l’isola di Kos in Grecia, un’immagine che scosse l’opinione pubblica mondiale, il Mar Mediterraneo continua ad inghiottire migliaia di bambini, donne e uomini in fuga da guerre, violenze o povertà.

Quasi 1 su 3 dei più di 272.300 migranti che hanno raggiunto l’Europa via mare nel 2016 è un bambino, e più di 3.000 persone nello stesso periodo hanno perso la vita nei naufragi avvenuti nel Mediterraneo centrale e nell’Egeo, tra loro centinaia di mamme e bambini anche piccolissimi, e adolescenti fuggiti da soli dai loro paesi in cerca dell’unico futuro possibile per loro.

Save the Children vuole ricordare con forza che tutti i bambini, costretti come Aylan ad abbandonare le loro case e tutto ciò che hanno di più prezioso per affrontare ogni giorno viaggi pericolosi alla disperata ricerca di un posto sicuro dove poter crescere, devono essere protetti e accolti ad ogni costo, e lancia l’iniziativa virale di sensibilizzazione sui social media #IoStoConAylan.

Per partecipare alla mobilitazione sui social media, si può condividere la foto simbolica dell’iniziativa utilizzando l’hashtag#IoStoConAylan e citando Save the Children come mention su:

instagram  savethechildrenitalia
facebook   @savethechildrenitalia
twitter      @SaveChildrenIT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *