In nome del merito: “The_startup” di Alessandro D’Alatri

 

Esce oggi il nuovo film di Alessandro D’Alatri “The_startup – accendi il tuo futuro”, ispirato alla vera storia di Matteo Achilli che a soli 18 anni ha inventato un social network – Egomnia.com – in grado di mettere in comunicazione in modo innovativo domanda e offerta di lavoro: basato su un algoritmo che classifica i candidati in base a parametri meritocratici, la app offre alle aziende uno strumento unico per  individuare le risorse umane da impiegare, uscendo dai classici meccanismi clientelari.

Luca Di Giovanni  nel film interpreta Giuseppe Iacobucci, l’esperto informatico che affianca Achilli nella realizzazione del progetto: «Lavorare con D’Alatri è stata un’esperienza molto formativa – ci racconta  – innanzitutto per l’argomento affrontato: una sorta di romanzo di formazione, con le sue luci e le sue ombre, su un ragazzo di periferia che con pochi mezzi e tanta determinazione riesce nella titanica impresa – perlomeno in Italia – di dare vita ad un’azienda in crescita, a dispetto delle banche che non investono sui giovani, degli squali pronti ad azzannare, dei Gatti e delle Volpi».  Una storia incoraggiante, vera e attualissima, che gira intorno ad un concetto che assomiglia sempre più ad un miraggio: la meritocrazia.

Una costante, quella del merito, che ha riguardato tutta la lavorazione del film: «Sono arrivato ad ottenere la parte nel modo più classico e allo stesso tempo più inconsueto: con un provino! D’Alatri è un regista sensibile che ama i giovani e soprattutto li ascolta, e mi ha guidato lungo i binari della recitazione lasciandomi al contempo la libertà creativa di fare mio il personaggio, di metterci molto di personale, ispirandomi a persone reali, amici e conoscenti. Giuseppe è il contraltare di Matteo, un po’ Grillo Parlante e un po’ “fratello maggiore”, con la responsabilità di rimanere solidamente coi piedi per terra per permettere al protagonista di spiccare il volo, senza però farsi trascinare dalle correnti».

Perché in fondo il nocciolo della storia è tutto lì: come riuscire ad avere successo senza perdere di vista se stessi, i propri sogni, la propria vita. Il paragone con The Social Network viene quasi naturale, eppure «la grande differenza col capolavoro di Fincher è nello sguardo distaccato con il quale viene narrata la vicenda: non c’è intento celebrativo, non c’è esaltazione del personaggio (Achilli), ma una narrazione il più possibile veritiera, che renda conto tanto delle luci quanto delle ombre del suo protagonista».

Attore di talento formatosi da autodidatta, Luca Di Giovanni è anche protagonista, con Giuseppe Zeno, dello spettacolo teatrale Il sorpasso tratto dal film di Dino Risi, che sarà a Milano dal 4 maggio per tre settimane: «Un’importante eredità, dato che nella pièce interpreto Roberto, ruolo che fu di Jean-Louis Trintignant. Fortunatamente il passaggio dal grande schermo al palco ci ha permesso di fare un gran lavoro sul copione, compensando gli svantaggi linguistici tra cinema e teatro (le scene in esterna, le numerose location) con un approfondimento psicologico dei personaggi, rendendo lo spettacolo qualcosa di diverso rispetto al film».

Prossimamente lo vedremo anche sul piccolo schermo con In arte Nino, il film per la televisione che racconta Manfredi prima del successo, quando era ancora, solo, Saturnino: «qui interpreto uno degli amici di Manfredi conosciuto in sanatorio, durante la sua lunga degenza a causa della pleurite bilaterale. Sono orgoglioso di far parte di questo progetto e lavorare accanto a grandi attori, da Elio Germano (Nino) a Giorgio Tirabassi e Stefano Fresi».

di Serena Ardimento

The_startup – accendi il tuo futuro
regia di | Alessandro D’Alatri
con | Andrea Arcangeli | Paola Calliari | Matilde Gioli | Luca Di Giovanni
prodotto da | Luca Barbareschi
una produzione | Casanova Multimedia con Rai Cinema
uscita | 6 aprile
distribuzione | 01 Distribution
durata | 97’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *