“La Pellicola d’Oro”: il premio alle maestranze del cinema giunge alla VII edizione

 

Quando pensiamo a un film, è naturale richiamarne alla mente il regista, gli interpreti, o – più raramente – il direttore della fotografia. Eppure ci sono schiere di professionisti il cui ruolo è imprescindibile per la realizzazione del prodotto cinematografico.

È pensando a loro che da sette anni  Articolo 9 Cultura e Spettacolo e la Sas Cinema danno vita al premio “La Pellicola d’Oro”, che quest’anno sarà assegnato il prossimo 20 aprile al Teatro Italia a Roma.
Il prestigioso riconoscimento, che negli anni ha premiato per meriti artistici o tecnici, personalità del calibro di Ettore Scola, Manolo Bolognini, Giancarlo Giannini, Ugo Gregoretti, Terence Hill, Leo Gullotta, Marco Giallini e Maria Pia Calzone, vede competere direttori di produzione, operatori di macchina, tecnici di effetti speciali, sarti, story board artists, creatori di effetti sonori, ciascuno per la propria categoria, per un totale di quattordici sezioni.

Accanto a questi, anche i riconoscimenti speciali assegnati ad altri esponenti del cinema, dello spettacolo e della cultura, che si sono particolarmente distinti nella loro carriera.

Ma la vera novità di quest’anno è che tramite una app scaricabile direttamente sul sito: i giovani dai 18 ai 35 anni possono partecipare in prima persona al concorso, competendo per premi che vanno da carnet di ingressi al cinema a foto con i talent vincitori della Pellicola d’Oro fino a stage professionali presso le Associazioni di categoria.

Sul palco del Teatro Italia (Via Bari 18, Roma) il 20 aprile a partire dalle 21.00 le attrici Edy Angelillo e Ketty Roselli condurranno la premiazione, in compagnia di ospiti eccellenti quali George Hilton, Alessandro Capone, Giuliano Montaldo, Ennio Fantastichini, Roberto Perpignani, Rita Forzano.

La serata sarà anche scandita dalle note delle migliori colonne sonore tratte dai film, eseguite dalla Banda Musicale della Marina Militare.

Di seguito tutte le cinquine divise per categoria:

MIGLIOR DIRETTORE DI PRODUZIONE

  • Un paese quasi perfetto – Fabio Carlà

  • Natale a Londra – Edmondo Amati

  • La Pazza Gioia – Valerio Palusci

  • 7 Minuti – Carlo Pasini

  • La stoffa dei sogni – Marta Razzano

MIGLIOR OPERATORE DI MACCHINA

  • Veloce come il Vento – Gianmaria Majorana

  • Non c’è più religione – Matteo Carlesimo

  • La Pazza Gioia – Guido Michelotti

  • La stoffa dei sogni – Aldo Chessari

  • Tommaso – Luigi Andrei

MIGLIOR CAPO ELETTRICISTA

  • In guerra per amore – Pino Meloni

  • La Pazza Gioia – Fabio Scepi

  • Qualcosa di Nuovo – Marco Sticchi

  • La stoffa dei sogni – Ettore Abate

  • Pericle il Nero – Tanguy Delhez

MIGLIOR CAPO MACCHINISTA

  • In guerra per amore – Piero Bosi

  • L’estate addosso – Cesare Emidi

  • Veloce come il vento – Luca Pagliara

  • Tommaso – Sandro Fabbriani

  • La Pazza Gioia – Fabio Fumelli

MIGLIOR ATTREZZISTA DI SCENA

  • Veloce come il vento – Enrico Frullani

  • La stoffa dei sogni – Gianluca Piola

  • La Pazza Gioia – Vladimiro Cecconi

  • Non c’è più religione – Riccardo Passanisi

  • 7 Minuti – Stefano Morbidelli

MIGLIOR STUNTMAN

  • La Pazza Gioia – Emiliano Novelli

  • La pelle dell’orso – Stefano Mioni

  • Veloce come il vento – Emiliano Novelli

  • Ustica – Giorgio Savino

  • In guerra per amore – Emiliano Novelli

MIGLIOR SARTA DI SCENA

  • La Pazza Gioia – Patrizia Martella

  • La stoffa dei sogni – Silvia Lombardi

  • Natale a Londra – Clara Ferrazzilli

  • In guerra per amore- Elena Pascaniuc

  • Veloce come il vento – Rossella De Nitti

MIGLIOR TECNICO DI EFFETTI SPECIALI

  • Ustica – Silvano Scasseddu

  • Veloce come il vento – Salvatore Napoletano

  • In guerra per amore – Franco Sabelli

  • In guerra per amore – Fabio Mauro Traversari

  • In guerra per amore – Pasquale Catalano

MIGLIOR SARTORIA CINETEATRALE

  • La Macchinazione – Annamode 68

  • In guerra per amore – Nori

  • Un paese quasi perfetto – Annamode 68

  • Non c’è più religione – Nori

  • Tommaso – Tirelli

MIGLIOR CAPO COSTRUTTORE

  • Il sogno di Francesco – Vincent Fuchs

  • In guerra per amore – Vittorio Imperia

  • La cena di Natale – Corrado Costruzioni

  • Natale a Londra – Gianluca Franculli

  • La ragazza del mondo – Mario Belcastro / Stefano Pignani

MIGLIOR STORY BOARD ARTIST

  • Forse…sì, lo voglio – Laura Grandi

  • Ustica – Cane Cane

  • Pericle il Nero – Marco Valerio gallo

  • La Stoffa dei sogni – Francesco Grant

  • La Pelle dell’orso – Carlo Piu

MIGLIOR CREATORE DI EFFETTI SONORI

  • Veloce come il vento – In House Srl

  • La Pelle dell’orso – Francesco Albertelli

  • Natale a Londra – Anzellotti Sound Effects

  • La Pazza Gioia – Studio 16 Sound

  • Qualcosa di nuovo – Anzellotti Soung Effects

MIGLIOR ATTORE

  • Al posto tuo – Stefano Fresi

  • Caffè – Ennio Fantastichini

  • Veloce come il vento – Stefano Accorsi

  • Tommaso – Kim Rossi Stuart

  • Che vuoi che sia – Edoardo Leo

MIGLIOR ATTRICE

  • La ragazza del mondo – Sara Serraiocco

  • Veloce come il vento – Matilda De Angelis

  • La Cena di Natale – Laura Chiatti

  • Il Traduttore – Claudia Gerini

  • La Pazza Gioia – Micaela Ramazzotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *