Cinema, tanti ospiti, impegno sociale: questi gli ingredienti del Catania Film Fest

 

Tutto pronto per la sesta edizione del Catania Film Fest (19 – 22 aprile), la rassegna dedicata al cinema europeo indipendente. Numerosi gli appuntamenti previsti, gli incontri – moderati dal contributo artistico del critico Emanuele Rauco e dall’attore Enrico Sortino – le proiezioni in lingua originale, i film in anteprima siciliana, i corti e i premi speciali: saranno proiettati, tra gli altri, Il più grande sogno di Michele VannucciIn Guerra per amore di Pif e il documentario Walls – Il mondo diviso di Pablo Iraburu e Migueltxo Molina

Come sempre a valutare le opere ci sarà una Giuria di giovani – gli studenti delle scuole superiori di ogni parte d’Italia, inclusi gli istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale e le Scuole di Cinema e l’Università – che assegnerà il “Gold Elephant World Award 2017 – Premio per il Miglior Lungometraggio e Cortometraggio Europeo”.

Prestigiosi gli ospiti sul palco del al Cinema Multisala Lo Po: da Violante Placido, ospite d’Onore del Festival e vincitrice del Premio Gold Elephant World “Catania CinemaEuropeo”, a Francesco Montanari (premio Speciale Miglior attore per il cortometraggio europeo Radice di 9), Daniele Ciprì, che si aggiudicherà il premio Speciale Miglior fotografia per il cortometraggio Penalty, Stella Egitto Miglior Attrice Emergente e Sasà Salvaggio, Premio Speciale alla Carriera. 

Ma questa edizione non si ferma qui: grande attenzione anche alle tematiche sociali e ambientali, con l’evento “Catania Movie Marathon” (previsto per sabato 22 aprile), che promuove la solidarietà grazie a una maratona no stop di una giornata di incontri sociali e proiezioni per le famiglie e ragazzi. Attraverso il festival saranno raccolti fondi a favore dell’associazione Lad Onlus che garantisce il “Cure & Care” ai bambini con malattia oncologica e alle loro famiglie. In particolare la raccolta sarà finalizzata all’allestimento di una piccola porzione del giardino con alberi rustici e sempreverdi nella WonderLAD.

La giornata di giovedì 20 aprile si aprirà inoltre con l’incontro e dibattito “Senza Frontiere: reti, cemento armato e filo spinato o indifferenza, pregiudizi e discriminazioni. Quali sono le frontiere più difficili da superare per i migranti?“: Ne discutono esperti della materia, operatori del settore e immigrati. Incontro a cura di Massimo Millesoli (My Lawyer), Rocco Sciacca (Iride soc. coop. soc.), Adelaide Cristaudo (I Girasoli soc. coop. soc.) e referenti del Coordinamento Immigrazione del Consorzio Sol.Co. Rete di Imprese Sociali Siciliane.

Un occhio di riguardo anche per il turismo cinematografico, protagonista della tavola rotonda “Dalla pellicola al viaggio: come il cinema promuove una destinazione turistica”, a cura di Benedetto Puglisi e Alessia Di Raimondo

Stella Egitto in una scena del film “In guerra per amore”

Il Catania Film Fest – Gold Elephant World è organizzato dall’Associazione Culturale “Alfiere Productions” in collaborazione con l’associazione Unieventi e con il patrocinio della Sensi Contemporanei, Agenzia per la Coesione Territoriale, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – MIBACT – Direzione Generale per il Cinema, Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo – Ufficio Speciale per il Cinema e l’Audiovisivo, Sicilia FilmCommission e Regione Siciliana, Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo e del Comune di Catania.

Per il programma completo, le info e i biglietti/abbonamenti: www.cataniafilmfest.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *